INTROVABILE Mais Glass Gem Corn / NO OGM! ( 1 seme e multipli )

1.80EUR  1.50EUR
 17% di sconto

1 ( UN )seme




IMPORTANTE: 


ATTENZIONE: non confondete questo mais con un qualsiasi ibrido, con un ornamnetale o con i vari mais indiani: questo in Europa, per quanto ne sappiamo, non esiste!
Viene distribuito dai salvatori di semi, colleghi americani, da circa 4 anni e solo in USA ed in quantita' massima di 2 manciatine l'anno.
Siamo stati in lista per 3 anni, grazie ad un nostro associato in America, ed ora e' arrivato, e' ra-ris-si-mo!


Ordine per UN (1) seme!


Consigliamo di acquistare piu' semi (almeno 4/6)per la fecondazione del mais e per non rischiare di ritrovarsi con le pannocchie vuote

Le foto sono di alcune delle pannocchie dalle quali sono stati ricavati i semi, che sono di misure piu' piccole del mais ' normale' e, seccando, perdono la lucentezza, la perlicita' dovuta all'acqua contenuta nei semi , e che ritroverete nelle pannocchie che cresceranno nel vostro giardino :)


          seme appena sgranato



Non confondetelo con un qualsiasi mais ibrido oppure altre varieta' di mais Indiano oppure l'hopi: questo e' unico!


Informazioni per il MAIS rarissimo, come richiesto da tanti


Ed un pochino di storia, per saper un pochino di piu'....




      essicati

Se siete stati online di recente avete sicuramente visto questo mais spettacolare attraverso le foto che parlano da se e sono diventate virali.

Impossibile non perdersi nelle immagini: una varieta' tradizionale antica che e' di una bellezza da stare senza fiato, multicolor, con i semi opalescenti che sembrano perle incastonate nella pannocchia.

Un tesoro di piccoli gioierlli per i quali e' facile iniziare a parlarne e finire per volerne un po'

L'esplosione di interesse pressoche' virale che questi semi hanno suscitato e' stata incredibile ma non e' stata affatto una sopresa.

Ci sono solo 2 gruppi in tutti gli Stati Uniti, infatti, ad avere alcuni semi ( ci possiamo quindi considerare molto fortunati se riusciamo a portarne qualcuno in Italia!!!! ) e contano ormai un numero impressionante di ammiratori e persone disposte a pagare qualsiasi prezzo pur di averne qualcuno.

Le foto non sono photoshop!br> E' veramente cosi come lo si vede, se sarete fortunati potrete coltivarlo voi stessi e vedere con i vostri occhi.
Come prendete la pannocchia e la aprite vi si apre davanti agli occhi questo arcobaleno di colori, nascosto all'interno, come in uno scrigno. 
Come aprire un regalo di Natale: non uno e' uguale all'altro, alcuni sono delicati colori pastello, altri sono vivaci ed accesi, altri sono eleganti variazioni di colori crema e polvere altri una esplosione!



Come molte varieta' tradizionali, esiste una storia, che va raccontata perche' merita tanto quanto meritano i semi da soli: la sua origine si rintraccia in un coltivatore mezzo Cherokee con la passione del mais.
Piu' di tutto con la passione per la selezione, naturale, di tutte quelle varieta' che manifestavano forme di colore.E nello specifico, colori vividi e traslucenti. 
Quanto ci abbia lavorato, quante stagioni, quanti anni, non ci e' dato sapere, ma alla fine e' riuscito nel suo intento, creando una varieta' tradionale con carateristiche stabili che ha affascinato ed affaascina il mondo intero.V Verso la fine della sua vita Mister Barnes dono' i suoi semi al suo protetto, tale Signor Greg.

Fiducia ben riposta perche' tutto il lavoro e la sapienza non e' andato perduto poiche' ne sono stati conservati alcuni semi negli anni, fino al 2010 quando i nipoti dei nipoti dei semini (non del Signor Greg!) sono stati donati ad un seed saver Americano. Insieme ad alcune altre varieta' rare. Entriamo nella storia recente quindi.


Quindi i semi, nel 2010 erano in California, mentre i primi gli originali hanno trovato i natali in Oklahoma.

Questo seed Saver ( Bill) ne ha piantati alcuni semini nel giardino e, come sono stati da raccolgliere e' rimasto a bocca aperta, senza parlare.
Cosa ha detto appena ripreso? ' Nessuno ha mai visto nulla del genere prima!!!' ... e Bill , da salvatore dei semi, e' uno abituato a vedere le varieta' piu' particolari ....

La storia di questo mais non e' cosa rara: per millenni le persone hanno interagito in maniera molto elegante ( e sapiente aggiungo io) con le varieta' che ci nutrono da sempre, in termini di selezione naturale. 
Questo processo, ripetuto anno dopo anno dopo anno, cambia ed adatta le piante, fa loro assumere caratteristiche a noi gradite, a comiciare dal sapore, dai colori fino ad arrivare alla resistenza a malattie e climi.

Un seme tradizionale sosterra' sempre l'uomo perche' e' in grado di germinare anche in situazioni piu' difficili, Madre Natura lo ha fatto esattamente cosi, una macchina che funziona alla perfezione, senza bisogno di alcun tipo di intervento umano. Il desiderio che da sempre accompagna l'uomo, in termini di Bio Diversita' ha fatto si che giardinieri, contadini, semplici appassionati portassero a noi varieta' che si sarebbero probabilmente perse ( alcuni semi per esempio venivano dati in dote e coltivati con rispetto ed amore, generazione dopo generazione ).

Purtroppo oggi, sotto una sorta di dittatura anche in agricultura, si tende a coltivare un prodotto standard, senza passato, tutto uguale ed inequivocabile, senza personalita' ne' carisma, ibridi oppure ancora peggio OMG e la meraviglia della bio diversita', salvata e portata avanti da millenni si e' drasticamente ridotta.


Nel 1983 uno studio ha fatto una comparazione con i semi disponibili nei cataloghi di semi tradizionali ( heirloom) del 1903.
Si e' visto che dei dei 408 che erano in commercio, solamente 80 erano rimasti, le altre varieta' in 80 anni erano svanite dalla faccia della terra. 
Per sempre!!!!
Cosi la lattuga passata da 497 a sole 36 varieta'. Cosi per tutti gli ortaggi, ad esmpio il mais passato da 307 a meno di 12.....
A partire da quella data, 1983, le varieta' vere sono ulteriormente in declino e siamo arrivati ad un punto da allarme rosso.Oggi abbiamo centinaia di varieta' ma nessuna e' heirloom, tradizionale, da seme vero. 
Inquietante no? 

Poche generazioni ancora e tutta la conoscenza delel nostre generazioni, osservatori e lavoratori, rispettosi dei processi della Natura e dei suoi tempi, andara' perduta. In maniera irreparabile.

Sebbene molta della diversita' sia ormai estinta, le speranze non sono perdute. Ogni giorno le persone si sensibilizzano al problema, pensano ai figli ed ai nipoti o semplicemente a loro stessi, amandosi un pochino di piu'.
Chi coltiva per se stesso ( e non solo) sceglie varieta' sane, vere e aiuta in questo modo a mantenere la bio diversita'.

Questo fenomeno si evince in questo mais, per esempio, l'antica magia di riscoprire e di voler salvare qualcosa di cosi prezioso, il alvoro di un singolo uomo, nel suo giardino che improvvisamente diventa conosciuto, apprezzato, ricercato. 
Ci fa desidera di essere noi stessi i fautori del futuro della bio diversita', attarverso le nostre mani, per lasciare qualcosa del nostro lavoro nelle mani del domani.

Questo movimento, di cui tuttosemi fa parte, e' un movimento libero che incoraggia tutti verso la strada della naturalita' e per far si che le persone chiedano a gran voce la sovranita' sul loro cibo, sulle sementi e sul modo di produrlo.


 

mi scuso per la qualita' della foto

Un seme e' l'unico modo che un singolo individuo ha per crearsi uin modo autonomo il proprio sostentamenteo.

Questo mais, dai colori del caleidoscopio, e' un pochino il simbolo di questo: ritrovare il passato per viverlo nel presente e consegnarlo nelel mani di persone educate e rispottese dell'ambiente domani.
Questo e' il nostro unico pensiero, condiviso dai seed savers dislocati in tutto il globo.


Un revival oppure un nuovo rinascimento, per ritrovare le origini.

Ora, come ottenere i semi? A parte qualche fregatura sempre in agguato, e' praticamente impossibile avere questo mais furoi dagli USA.
Le disponibilita' sono comunque limitatissime e le liste di attesa sono molto lunghe.

Il mais puo' essere ovviamente utilizzato per farine, per pop corn, gli usi tradizionali del mais. Non pare essere eccelente invece mangiato fresco ( ad esempio al vapore). 
La verita' comunque resta che, alla fine, le pannocchie sono talmente belle che nessuno le mangia 

Germinabilita' 97%

Come Mister Barnes ci insegna, a volte basta una persona per creare qualcosa di colorato, differente, per aggiungere ed arricchire il pianeta...un seme alla volta ....





IMPORTANTE!


Mantenete vivi i vostri semi!


Non basta comperarli freschi e vitali, dovete conservarli.

Un luogo asciutto, fresco, senza muffa nè umidità. Molte persone usano i barattoli tipo Bormioli, altri tengono i semi in frigo.Non chiudeteli ermeticamente pero': devono poter respirare.



Non buttateli in un cassetto: dentro ciascuno c'è una vita :)




Da inserire:

  • 27 disponibilità in magazzino


Recensioni attuali: 7

facebook twitter google+ youtube yahoo orkut
cc pagamenti

Copyright © 2017 Tuttosemi - Sole Trader Registered in the UK - V.A.T Exempt - Powered by Zen Cart - Il tuo indirizzo IP è: 54.159.255.164